Una banca contro la povertà, l’idea dei francescani del ‘400

di Giovanni Fracasso

Una banca nata per “curare la povertà” e dare alle persone meno abbienti piccole somme di denaro. Bill Gates, presente a Roma nella sessione annuale dell’Ifad, esprimeva forti critiche su come vengono gestiti gli aiuti destinati ai Paesi più poveri e sottolineava che: «Gli investimenti nell’agricoltura sono la miglior arma contro la fame e la povertà, e intorno ad essi passa la linea di demarcazione fra la vita e la morte per centinaia di milioni di persone. Se volete prendervi cura dei più poveri e sfortunati, dovete prendervi cura dell’agricoltura». Occorre ripensare il meccanismo degli aiuti: le donazioni e gli interventi a pioggia servono a tamponare gravi emergenze ma non incidono sui problemi reali…

frati 400

Per leggere tutto l’articolo cliccate qui