Etimos Foundation si occupa di finanza ed economia sociale: un impegno che si traduce in una riflessione a tutto campo sui meccanismi che generano la ricchezza e la povertà, riconoscendo all’economia e alla finanza un ruolo decisivo nel determinare riscatto sociale, qualità della vita e felicità per le persone e le rispettive comunità di appartenenza.

Etimos Foundation è attiva come “fondazione di partecipazione“: una struttura aperta all’adesione di chiunque ne condivida scopi e principi. Le organizzazioni aderenti sono attualmente quasi 300, in Italia e nei Paesi in via di sviluppo, e qualificano la fondazione come un vero e proprio organismo internazionale, con radici operative in oltre 30 paesi.

Nel corso degli anni Etimos Foundation si è specializzata nell’ambito della finanza per lo sviluppo e della microfinanza, dove realizza attività di progettazionericercapromozione e divulgazione culturale. Si propone inoltre come incubatore di imprese e progetti capaci di coniugare valore sociale e sostenibilità economica. A supporto di queste imprese e di questi progetti investe gran parte del proprio patrimonio.

Grazie a questo mix originale tra ricerca e operatività, Etimos Foundation ha messo a fuoco alcuni filoni di riflessione e di intervento specifici:

  • inclusione finanziaria: l’accesso ai servizi finanziari può favorire lo sviluppo economico, combattere l’emarginazione sociale e proporsi come strumento integrato di welfare tanto nei Paesi in via di sviluppo quanto in paesi come l’Italia, colpiti oggi da fenomeni sempre più estesi di crisi economica, recessione e disoccupazione
  • microfinanza post emergenza: la microfinanza, in contesti segnati da calamità naturali devastanti, può restituire alle persone speranze e prospettive di futuro, riavviare le attività economiche e ricostruire il tessuto sociale delle comunità, trasformando il generoso flusso di solidarietà e aiuti umanitari in opportunità imprenditoriali fondamentali per migliaia di famiglie
  • settore privato e sviluppo: è possibile contribuire alla riduzione della povertà, nei Paesi in via di sviluppo e in quelli emergenti, anche grazie al coinvolgimento del settore privato (ovvero del mondo delle imprese) come finanziatore, promotore di business, strumento per trasferire competenze e tecnologie; è una collaborazione che vuole conciliare crescita economica e responsabilità sociale, creazione di posti di lavoro, salvaguardia delle risorse naturali, accesso a beni e servizi primari per un numero sempre più ampio di persone.

Per maggiori informazioni visitate il sito

http://www.etimosfoundation.org

o la pagina facebook

https://www.facebook.com/EtimosFoundation